in

Blush in crema: come usarlo per un make up super luminoso

Blush in crema - Foto di Ron Lach/ Pexels.com
Blush in crema - Foto di Ron Lach/ Pexels.com

Il blush in crema è uno dei prodotti più versatili per ottenere un trucco naturale e super luminoso. Si presenta con una texture cremosa che consente una facile applicazione e una sfumabilità che lo rende perfetto per tutti i tipi di pelle, in particolare per quelle più mature. Possiamo applicare questo prodotto con le dita, con il pennello oppure con la spugnetta, adattandosi a diverse tecniche e preferenze personali. In questo articolo, scopriremo insieme come utilizzare al meglio il blush in crema e quale scegliere per un make up impeccabile.

Come si usa il blush in crema

Innanzitutto il blush in crema è il prodotto ideale per ottenere un trucco impeccabile e duraturo. Senza dubbio, la preparazione delle palle è il primo passo fondamentale per assicurare che essa sia ben idratata da fondersi bene con il blush, evitando quelle odiose antiestetiche macchie e striature. Per una base impeccabile consigliamo di applicare una crema idratante leggera e un primer viso così che il vostro trucco duri per diverse ore. Il primer aiuta anche a creare una superficie liscia e uniforme.

Ma come si applica il blush in crema? Come abbiamo accennato, questo prodotto può essere applicato con diversi strumenti, tra cui le dita, pennelli o spugnette. Sicuramente le dita sono più semplici, pratiche ed efficaci da utilizzare, inoltre il calore delle dita aiuta a scaldare il prodotto così da facilitare l’applicazione e la sfumatura. Basta prelevare una piccolo qualità di blush e tamponarlo delicatamente sulle guance. Bisogna concentrarsi sulla parte centrale delle guance se si vuole ottenere un effetto naturale. Il pennello invece, consente un’applicazione più precisa e controllata, è l’ideale per chi vuole un effetto più definito. La spugnetta è ottima per sfumare il prodotto e ottenere un risultato uniforme.

Ovviamente la tecnica di sfumatura è essenziale per ottenere un effetto naturale, in questo caso non è importante lo strumento che si scegli per l’applicazione del blush, ma il movimento circolare per avere un colore uniforme sulla pelle. Se desideriamo un risultato più sfumato, possiamo utilizzare una spugnetta umida dopo l’applicazione iniziale per ammorbidire i bordi. Infine, per prolungare la durata del blush in crema, possiamo fissarlo con una leggera spolverata di cipria.

Come scegliere il blush in crema - Foto di MART PRODUCTION/ Pexels.com
Come scegliere il blush in crema – Foto di MART PRODUCTION/ Pexels.com

Come scegliere il blush in crema

Per scegliere il blush in crema giusto è necessario prestare attenzione a diversi aspetti, tra cui il finish, il colore e la formulazione del prodotto. Il primo è un fattore importante perché determina l’aspetto finale sulla pelle e può essere satinato, opaco o luminoso. Il finish satinato offre un aspetto naturale e luminoso, l’ideale per chi ama un effetto quasi impercettibile. Questo finish dona alla pelle un aspetto sofisticato e mantiene un equilibrio tra opacità e luminosità. Il finish opaco, invece, offre un aspetto più definito e duraturo, particolarmente adatto per una pelle oleosa. Il finish luminoso invece, offre un aspetto più naturale e giovanile.

Anche la scelta del colore del blush in crema è molto importante per ottenere un effetto naturale e armonioso. Per le pelli chiare vanno bene tonalità come il rosa o il pesca, mentre per le pelli più scure meglio optare per tonalità più profonde come il bordeaux e il bronzo.

Infine, un altro aspetto importante da considerare è la formulazione del blush. Meglio optare per formule con ingredienti naturali come il burro di karité, olio di jojoba e vitamina E, che mantengono la pelle idratata e morbida.

10 tagli medi per chi ama i capelli biondi

10 tagli medi per chi ama i capelli biondi, look da non rinunciare per questa estate

acconciature estive con trecce

5 acconciature estive con trecce: i look più belli a cui ispirarsi