Capelli rasta: come realizzare questa chioma originale e stravagante

Per chi non lo sapesse i capelli rasta conosciuti anche come dreadlocks, sono un’acconciatura che presenta ciocche di capelli intrecciati o arrotolati insieme per formare dei cordoni. Questo stile ha origini molto profonde in diverse culture, ma il più delle volte viene associato alla cultura Rastafari della Giamaica, dove in realtà assume un vero e proprio significato sia religioso che spirituale.

Per intenderci meglio, i capelli rasta sono visti come l’espressione di un impegno interiore verso l’ideologia Rasta, quest’ultima include amore, rispetto per la natura e il rifiuto al materialismo e alla superficialità.

I capelli rasta oggi sono diventanti popolari in tutto il mondo, sono tantissime le donne che li scelgono con fierezza. Sono tanto amati anche dagli uomini. Questo stile permette a chiunque di esprimere liberamente la propria personalità, le proprie emozioni, ideologie e obiettivi. Adesso, vediamo insieme come si realizza quest’acconciatura.

Capelli rasta - Foto: Pinterest.it
Capelli rasta – Foto: Pinterest.it

Come si fanno i capelli rasta

Diciamo subito che realizzare i capelli rasta non è semplicissimo ma non impossibile. Nella maggior parte dei casi però, è sempre meglio rivolgersi ad un parrucchiere esperto che sappia quali sono le tecniche giuste per ottenere un risultato pazzesco. Tra l’altro, i metodi per realizzare i rasta sono diversi a seconda della tipologia di capello, quindi si può scegliere tra:

Backcombing

Una tecnica che prevede di pettinare i capelli verso la radice realizzando una bella cotonatura. Questo è senza dubbio il metodo più conosciuto e popolare per realizzare i capelli rasta, soprattutto se si ha a che fare con capelli non afro. Questi sono i passaggi da seguire:

  • si lavano i capelli con uno shampoo delicato;
  • si asciugano i capelli;
  • si divide la chioma in diverse sezioni, quadrate o rotonde in base alla dimensione che si intende dare a ogni singolo dread. Se le sezioni sono più piccole allora si creano dreadlocks più sottili, al contrario se le sezioni sono più grandi si creando dreadlocks più spessi;
  • con il pettine a denti stretti si esegue la cotonatura, quindi si pettinano i capelli dalla punta alla radice così da creare un nodo alla base della sezione. Questo deve essere ripetuto su tutta la lunghezza;
  • infine, si arrotolano i dreadlocks con le mani e si fissano con una cera specifica per mantenere la forma.
Come si fanno i capelli rasta - Foto: Pinterest.it
Come si fanno i capelli rasta – Foto: Pinterest.it

Twist and Rip

Questo secondo metodo è meno invasivo rispetto al primo, quindi è più adatto per chi ha una chioma fine e sottile. Ecco quali sono i passaggi da seguire:

  • si lavano e si asciugano i capelli e poi si dividono in varie sezioni come il primo metodo;
  • si attorcigliano le sezioni di capelli delicatamente su se stesse;
  • una volta ottenuta la torsione, si divide la ciocca in due parti e si tira una delle due verso l’alto e l’altra parte distesa verso il basso;
  • questo processo di torsione e “strappo” si ripete su tutte le sezioni, fino a quando non si ottengono i dreadlocks desiderati.

In ogni caso, per entrambi i metodi è necessario l’utilizzo della cera per capelli per definire al meglio i singoli dread e mantenerli ordinati e compatti più a lungo. Basta semplicemente applicare una piccola quantità di prodotto su ogni dreadlock seguendo la lunghezza e modellando con le mani per ottenere la forma che più vi piace.

Ma i capelli rasta si possono lavare?

Siamo qui apposta per sfatare il mito secondo cui i capelli rasta non possano essere lavati, perché non è assolutamente vero. Una cosa però è certa, i dreadlocks richiedono una manutenzione particolare, vanno lavati, asciugati e mantenuti nel tempo grazie ad una routine ben specifica. Intanto, per quanto riguarda il lavaggio, bisogna utilizzare uno shampoo delicato che non lasci residui. In secondo luogo, è opportuno procedere con un lavaggio ogni 1-3 settimane in modo da prevenire l’accumulo di sebo e sporco. Da evitare quindi, lavaggi troppo frequenti.

Elodie con capelli rasta - Foto: Pinterest.it
Elodie con capelli rasta – Foto: Pinterest.it

Infine, per quanto riguarda l’asciugatura invece, prima di procedere bisogna strizzare delicatamente i dreadlocks per rimuovere l’acqua in eccesso usando un asciugamano pulito e senza mai strofinare. La verità è che lasciare asciugare la chioma all’aria è la soluzione migliore per non rovinare l’acconciatura, ma quando è inverno e questo non è possibile, si può comunque utilizzare un phon a temperatura medio-bassa.