in

Come schiarire i capelli biondi: Le tecniche più popolari da scegliere

Come schiarire i capelli biondi
Come schiarire i capelli biondi

Se hai i capelli biondi e vuoi renderli ancora più luminosi, ecco quali sono le tecniche più popolari che devi conoscere.

Partiamo dal balayage, una tecnica di schiaritura che agisce sulla superficie più esterna dei capelli e crea un effetto sfumato morbido e naturale solo sulle lunghezze senza toccare le radici. Il risultato che si ottiene con il balayage è una chioma dall’aspetto naturale, dove i colpi di luce si fondono al colore di base, senza alterarne troppo la struttura.

Questa tecnica è adatta a tutte, anche a chi ha i capelli più scuri. Sul castano sono meglio le sfumature nocciola o color caffè, ma per un effetto più evidente è possibile optare per gradazioni che arrivano fino al biondo miele. In ogni caso, è bene rinnovare il balayage ogni quattro mesi, anche se, visto l’effetto naturale, la differenza con la base non si noterà così tanto.

Balayage biondo platino - Foto: Pinterest.it
Balayage biondo platino – Foto: Pinterest.it

In questa prima foto, la modella ci mostra il suo nuovo look da una prospettiva frontale. Il taglio è di media lunghezza con scalatura leggera per una chioma più voluminosa. La base biondo cenere è stata impreziosita da un balayage biondo platino luminoso che mette in risalto gli occhi verdi. Chiude in bellezza una piega mossa.

Balayage biondo oro - Foto: Pinterest.it
Balayage biondo oro – Foto: Pinterest.it

In foto, la modella ci mostra un bellissimo balayage biondo oro eseguito su capelli lunghi e scalati. La base è un castano scuro. La sfumatura ottenuta è graduale e molto naturale e luminosa. Chiude in bellezza una riga centrale e una piega mossa.

Balayage biondo - Foto: Pinterest.it
Balayage biondo – Foto: Pinterest.it

Il French balayage è la tecnica più in voga del momento. Si eseguono delle schiariture a mano libera o usando un pennello in modo leggero per sfumature dalle radici, creando un effetto ombre con il tonalizzante. La tonalizzazione è un passaggio fondamentale per dare profondità alle radici. In questo modo si ottiene un risultato ancora più graduale rispetto al balayage classico, dove lo stacco è più netto. Il French balayage è la tecnica adatta a tutte perché schiarisce di uno o due toni rispetto al colore dei capelli, e può essere realizzata su qualsiasi base, rimanendo sempre naturale.

Le meches, una tecnica di colorazione che non passa mai di moda. È l’ideale per illuminare punti strategici del viso o per mettere in evidenza la chioma in tutta la sua lunghezza. Ad esempio, per valorizzare un viso tondo o squadrato, è bene lavorare illuminando le ciocche laterali del viso, in modo da smussarne le spigolosità. In ogni caso, le meches sono perfette su basi già chiare.

Capelli biondi lunghi - Foto: Pinterest.it
Capelli biondi lunghi – Foto: Pinterest.it
Caschetto con meches bionde - Foto: Pinterest.it
Caschetto con meches bionde – Foto: Pinterest.it

In foto, la modella ci mostra il suo look da una prospettiva laterale. Sfoggia un caschetto medio con base castana e meches biondo oro su lunghezze e punte. Chiude in bellezza una riga centrale e una piega mossa.

Meches bionde - Foto: Pinterest.it
Meches bionde – Foto: Pinterest.it

Lo shatush, è una tecnica diversa rispetto a quelle di cui abbiamo parlato fino ad adesso. Qui i capelli vengono prima divisi in sezioni piuttosto grandi, poi cotonati e successivamente decolorati, in modo appena accennato alla radice e in maniera più intensa sulle lunghezze e punte. La tecnica ovviamente può essere modulata a seconda dell’effetto che si vuole ottenere. Sceglietelo se avete voglia di avere delle schiariture solo sulle lunghezze.

Shatush biondo - Foto: Pinterest.it
Shatush biondo – Foto: Pinterest.it
Shatush biondo caldo - Foto: Pinterest.it
Shatush biondo caldo – Foto: Pinterest.it

L’ombré, è la soluzione ideale per chi vuole cambiare colore di capelli senza stravolgerlo. Si concentra nella schiaritura delle punte, eseguita a mano libera, e crea quella sorta di ombra che dà un movimento leggero e naturale, che si fonde totalmente con il colore di base. L’ombré è l’ideale per chi vuole aggiungere un tocco di luce alla chioma e valorizzare un taglio scalato.

Ombré biondo oro - Foto: Pinterest.it
Ombré biondo oro – Foto: Pinterest.it

In foto, la modella ci mostra il suo nuovo look sfumato da una prospettiva frontale. Il taglio di capelli è lungo con una leggera scalatura sul davanti. La base castana è stata impreziosita da un effetto ombré biondo oro particolarmente evidente sui ciuffi davanti. Chiude in bellezza una riga centrale e una piega mossa.

Ombrè biondo scuro - Foto: Pinterest.it
Ombrè biondo scuro – Foto: Pinterest.it

Chiudiamo in bellezza, con questo ultimo effetto ombré biondo oro eseguito su capelli lunghi e lunghezze scalate. Il risultato è estremamente naturale e luminoso. La riga centrale valorizza la forma del viso. La piega mossa è voluminosa.

Concludendo, i capelli biondi schiariti sono una scelta intramontabile, amata per la sua bellezza luminosa e la sua versatilità. Con le giuste cure e attenzioni, questo colore può trasformare ogni chioma in uno stile glamour e fresco. Le schiariture bionde sono da sempre una delle tendenze più amate nel mondo della moda e della bellezza. E voi, avete già scelto la vostra tecnica di schiaritura preferita?

Unghie effetto marmo

Unghie effetto marmo: Come realizzarle e le nail art di tendenza da replicare

Tatuaggi mani

Tatuaggi mani: 15 foto da cui trarre ispirazione