in

Moda ecosostenibile: perché e come sostenerla

La moda è un aspetto ormai centrale della nostra vita

Moda ecosostenibile
Moda ecosostenibile

Questa si identifica come un fenomeno culturale e sociale riguardante la scelta di stili, vestiti, accessori, acconciature e comportamenti che vengono considerati “alla moda” in un determinato periodo o contesto. In particolare vi è un nuovo fenomeno che insorge nelle nostre vite, ossia la moda sostenibile; questa sembra star sempre più spopolando ed emergendo in quanto sempre più persone si rendono conto del brutale impatto ambientale che possiede la produzione di vestiti convenzionali.

Andiamo a vedere assieme di che si tratta quando parliamo di moda sostenibile, perché è importante e in che modo possiamo contribuire a promuoverla.

Moda sostenibile

Questa tipologia di moda, ossia la moda sostenibile, prende in considerazione l’intero ciclo di vita di un capo d’abbigliamento e, quindi la sua progettazione, produzione, il suo utilizzo ed il suo destino finale.

La moda sostenibile si fonda su dei principi ecologici ed etici volti alla salvaguardia del pianeta e degli esseri umani riducendo al minimo l’impatto ambientale e sociale della moda. In tal senso la moda sostenibile promuove l’utilizzo di pratiche eco-compatibili, materiali ecologici e condizioni di lavoro etiche e dignitose.

Problematiche della moda tradizionale

La moda tradizionale alla quale siamo abituati, ha spesso un brutale impatto sull’ambiente e porta con sé quindi conseguenze devastanti. Ecco quali sono le principali problematiche legate all’industria della moda tradizionale:

Innanzitutto l’industria della moda tradizionale contribuisce, o meglio è una delle maggiori cause dell’inquinamento; in particolare ci riferiamo all’inquinamento di acqua ed aria a causa dei processi di produzione dannosi utilizzati che impattano inoltre sui cambiamenti climatici. Vi è poi un grande spreco dietro quest’industria a causa della cultura del “usa e getta” , che ha portato inoltre alla produzione di enormi quantità di rifiuti tessili e, cioè vestiti gettati poche volte dopo il loro utilizzo. Un altro aspetto importante su cui bisogna soffermarsi e non transigere sono le condizioni di lavoro disumane, di fatti le grandi industrie tendono a sfruttare la mano d’opera di povera gente per salari miseri e, costrette a lavorare in terribili condizioni.

Etica della moda sostenibile

Etica della moda sostenibile
Etica della moda sostenibile

Passando adesso alla protagonista dell’articolo, ossia la moda sostenibile, possiamo dire innanzitutto che questa si basa su una serie di principi chiave che mirano ad eliminare le problematiche precedentemente elencate legate all’industria della moda tradizionale. Vediamo assieme in che modo la moda sostenibile sembra essere la scelta migliore da adottare:

Innanzitutto l’industria della moda sostenibile sceglie l’utilizzo di materiali sostenibili come il cotone biologico, il lino, la canapa e le fibre riciclate, riducendo l’uso di materiali dannosi. Vi è inoltre una promozione della produzione etica, volta a garantire condizioni di lavoro e salari dignitosi. La moda sostenibile intende anche promuovere la riduzione degli sprechi, producendo capi che siano duraturi nel corso del tempo. Promuove inoltre il riciclo ed il riutilizzo riducendo in questo modo la quantità di rifiuti tessili. Ancora, la moda sostenibile cerca di incentrarsi su di una produzione locale, in tal senso riducendo la distanza tra produzione e consumo è possibile ridurre le emissioni di carbonio legate al trasporto. In fine la moda sostenibile sprona i consumatori ad avere maggiore consapevolezza, quindi ad essere informati per permettere loro di fare le scelte migliori riguardo al mondo della moda e nello specifico per quanto riguarda la moda sostenibile.

Vantaggi 

Dunque in seguito alle considerazioni precedentemente elencate, è possibile affermare che la moda sostenibile offre numerosi vantaggi. Andiamo a vedere assieme di che si tratta: 

Innanzitutto come abbiamo ribadito più volte, vi è una riduzione dell’impatto ambientale, infatti riducendo al minimo le emissioni di dannose possiamo dire che la moda sostenibile contribuisce a preservare l’ambiente. Vi è poi un notevole miglioramento delle condizioni di lavoro, di fatti promuovendo una produzione etica si ha come risultato condizioni di lavoro più dignitose. Abbiamo poi un grande risparmio economico, di fatti si tratta di investire in capi di abbigliamento più duraturi e, che dunque ti consentiranno nel tempo di risparmiare su ulteriori acquisti. In fine la moda sostenibile promuove la creatività e l’originalità, intende infatti rompere gli schemi, i con le tradizioni dando sfogo all’originalità e alla personalità.

In che modo promuovere la moda sostenibile

Andiamo a vedere assieme in che modo è possibile contribuire alla moda sostenibile:

Riduci, Riutilizza, Ricicla: Riduci gli acquisti impulsivi, riutilizza i vestiti che hai e ricicla i vecchi capi d’abbigliamento.

Innanzitutto scegli accuratamente i capi da acquistare e prediligi poche quantità ma buona qualità. Per capire se si tratta di abiti che sostengono l’ecologia, leggi le etichette dove vi sono le informazioni riguardanti la produzione e i materiali e, a tal proposito scegli di acquistare in modo responsabile rivolgendoti a marchi ecosostenibili. In fine per ridurre sprechi e rifiuti tessili, impara a ricucire i tuoi abiti oppure regalali quando non ne hai più bisogno, invece di gettarli causando ulteriore danno all’ambiente.