Refill unghie: Come si esegue e quanto costa

Il refill unghie è una pratica che viene eseguita nel campo della ricostruzione unghie. La ricostruzione in gel ha senza dubbio rivoluzionato i canoni della manicure, almeno fino a quando non si vede la ricrescita.

Il refill quindi, è un’operazione che mira a ritoccare la zona intorno alle cuticole, ovvero quella rimasta priva dello smalto. Durante il refill, vengono anche rimosse eventuali parti danneggiate o cresciute.

Se però, volete far tornare la vostra nail art come nuova, il refill unghie deve essere eseguito da un’onicotecnica esperta per non rovinare il letto ungueale e per ritoccare solo una piccola parte dell’unghia. Una cosa è certa, il refill unghie è molto utile quando non si vuole rimuovere il gel dopo solo venti giorni dall’applicazione e prolungarne la bellezza per qualche altra settimana.

Siete curiose di sapere cos’è il refill unghie, come si esegue e quali sono i prezzi di questa operazione? Continuate a leggere questo articolo!

Che cos’è il refill unghie

Le donne che scelgono la ricostruzione in gel o in acrilico sfoggiano unghie perfette per almeno 20/25 giorni, fino a quando non si inizia a vedere la ricrescita. È in questi casi che entra in gioco il refill unghie per coprirla.

Chiamato anche ritocco o riempimento, il refill consiste nel riapplicare il gel oppure l’acrilico nella zona dell’unghia in cui si vede la ricrescita. Il risultato finale? Una manicure come nuova e impeccabile.

La prima cosa da fare prima di procedere con il refill è capire qual è il momento giusto per effettuare questa ricostruzione parziale.

In generale non si aspettano più di tre settimane per prendere appuntamento dall’onicotecnica, così da evitare che la parte da ricostruire sia troppo spessa.

Il refill unghie è un’operazione che può essere ripetuta tre o quattro volte prima di dover eliminare completamente il gel.

Refill unghie rosa - Foto: Pinterest.it
Refill unghie rosa – Foto: Pinterest.it

In foto, un primo refill unghie eseguito su unghie molto lunghe e dalla forma a stiletto. Il colore è un rosa pastello con effetto perlato. Il finish del gel è lucido.

Unghie rosa - Foto: Pinterest.it
Unghie rosa – Foto: Pinterest.it

In foto, una ricostruzione in gel su cui è stato fatto un refill per una manicure come nuova. Le unghie sono lunghe e hanno una forma squadrata. La nail art presenta una french con base trasparente e lunetta rosa pastello. Il tutto è stato impreziosito da un disegno di un cuore su entrambi gli anulari. Il finish del gel è lucido.

Baby boomer - Foto: Pinterest.it
Baby boomer – Foto: Pinterest.it

In foto, abbiamo un refill eseguito sulla tecnica del baby boomer. Le unghie presentano una lunghezza media e una forma a mandorla. La base è un rosa nude che man mano va a sfumarsi in un bianco latte. Il finish del gel è lucido.

Refill unghie quadrate - Foto: Pinterest.it
Refill unghie quadrate – Foto: Pinterest.it

In foto, un refill eseguito su unghie lunghe e dalla forma squadrata. Il colore è una rosa nude molto chiaro. Il finish del gel è lucido.

Unghie eleganti - Foto: Pinterest.it
Unghie eleganti – Foto: Pinterest.it

In foto, un refill eseguito su unghie corte e dalla forma quadrata. Il colore scelto è una tonalità di beige molto chiara. Il finish è lucido.

Come si esegue quest’operazione

Il primo passaggio da fare sulle unghie per il refill è quello di rimuovere il top coat e il colore con una lima elettrica o una fresa. Si procede poi con l’appianare il dislivello tra l’unghia naturale e il gel in modo da eliminarlo tutto. In questi casi, una lima può essere utile per accorciare le unghie e per opacizzarne la superficie. Il primo passaggio del refill gel unghie termina con la rimozione delle cuticole. Qui, ci serve uno spingicuticole o un bastoncino d’arancio per spingerle indietro e farle sparire. Si consiglia sempre di non tagliarle, a meno che non siano troppo fastidiose.

Una volta preparata la base si può procedere con la ricostruzione su un’unghia per volta se si vuole ottenere un risultato super preciso. Si inizia stendendo il primer solo sulla ricrescita dell’unghia naturale, poi si ricopre tutto il letto ungueale con il gel, che deve essere asciugato in lampada.

Refill unghie - Foto: Pinterest.it
Refill unghie – Foto: Pinterest.it

Per livellare la ricrescita bisogna applicare un secondo strato di gel creando una curva a forma di C per coprire la matrice. L’ultimo passaggio consiste nello scegliere e stendere il colore e sigillare il tutto con un lucidante così da coprire la ricrescita dopa la ricostruzione.

Il refill unghie con l’acrilico invece, è diverso da quello con il gel. Per questa operazione il costruttore viene steso su tutta l’unghia, poi viene creata la curva riempitiva a forma di C sulla ricrescita e, infine, si stende il colore.

Limare le unghie - Foto: Pinterest.it
Limare le unghie – Foto: Pinterest.it

Quanto costa il refill unghie?

Il costo di questa operazione dipende da diversi fattori, come ad esempio la qualità del servizio offerto o il tipo di materiale utilizzato. In genere, i prezzi variano da 20 euro a 60 euro, ma si consiglia di contattare il salone di bellezza di fiducia per ottenere un preventivo preciso.

È chiaro che non esiste nessuna regola generale per ogni centro estetico, quindi non possiamo indicare un prezzo medio per questo lavoro. Ma una cosa è certa: il refill unghie ha un costo inferiore rispetto a quello di una normale ricostruzione.

Differenze tra refill e ricostruzione

Molto spesso il refill unghie e la ricostruzione generano una certa confusione, in quanto all’apparenza possono sembrare due pratiche molto simili. In realtà, sono molto diverse tra di loro.

Da un lato abbiamo il refill unghie, un semplice ritocco che serve per riempire la ricrescita dell’unghia. Questa operazione si può effettuare dopo circa 20 giorni dalla ricostruzione, facendola tornare come nuova ed eliminando la ricrescita. Dall’altro abbiamo la normale ricostruzione, che invece, prevede di trattare tutta l’unghia, modificandone anche la forma e allungandola. La ricostruzione in gel prevede l’uso del calore e dura a lungo.

Cos'è il refill unghie - Foto: Pinterest.it
Cos’è il refill unghie – Foto: Pinterest.it

Concludendo, il refill unghie è fondamentale per mantenere la durata e l’estetica delle unghie artificiali, riducendo la necessità di rimozioni complete e nuove applicazioni. Senza dubbio, una cura adeguata e una manutenzione continua contribuiscono a preservare la bellezza delle unghie ricostruite nel tempo.

Ti potrebbe interessare: