in

Skincare coreana: cos’è e quali sono i prodotti da utilizzare per farla

La skincare coreana è diventata molto famosa e apprezzata anche in Occidente. Viene definita anche skincare dei 10 passi e promette una pelle perfetta, più sana, luminosa e bella, ma se eseguita con costanza.

Ma allora siete curiose di scoprire quali sono i passaggi principali di questa skincare coreana e quali sono i prodotti migliori da usare per ogni singolo passaggio? Iniziamo subito!

I primi quattro passaggi fondamentali

Il primo step fondamentale della skincare coreana è l’uso di un olio detergente struccante per eliminare ogni traccia di make up, sebo e polvere. Ormai conosciamo tutti la doppia detersione, ma fa sempre bene ricordare che le donne coreane sono state le prime a riconoscerne l’utilità. Passiamo al secondo step che prevede l’utilizzo di un detergente schiumogeno che rimuove le impurità residue, come il sudore o l’inquinamento.

Una volta terminata la doppia detersione, la pelle apparirà subito più fresca e la sensazione di viso pulito sarà impagabile. La doppia detersione va eseguita la mattina e la sera, ma nel caso di pelle molto sensibile è sufficiente farla solo la sera prima di andare a dormire. In ogni caso, le formule a base di centella asiatica sono perfette per pelli sensibili e delicate.

Ma quali sono i migliori prodotti da utilizzare per questi due primi passaggi? Per il primo step possiamo utilizzare l’olio detergente struccante al ginseng di Beauty of Joseon. 

Prodotti skincare coreana - Foto: yesstyle.com
Prodotti skincare coreana – Foto: yesstyle.com

Per il secondo step invece, possiamo utilizzare il detergente schiumogeno di Skin 1004, Madagascar Centella Ampoule Foam. 

Detergente schiumogeno - Foto: yesstyle.com
Detergente schiumogeno – Foto: yesstyle.com

 

Passiamo adesso al terzo step che prevede l’esfoliazione viso. Secondo quanto dicono alcuni esperti di skincare da eseguire tutti i giorni mentre per chi ha una pelle delicata va bene una o due volte alla settimana. Ma quale prodotto utilizzare? In questo caso, consigliamo il Secret Key, Lemon Sparkling Peeling Gel. 

Peeling Gel - Foto: yesstyle.com
Peeling Gel – Foto: yesstyle.com

La soluzione ideale sarebbe alternare l’utilizzo di uno scrub fisico, che agisce per esfoliazione meccanica ad un peeling chimico. Quest’ultimo è adatto per tutti i tipi di pelle. Una volta rimosse anche le cellule morte, si sono conclusi i passaggi per la pulizia e possiamo iniziare con i passaggi successivi per il trattamento.

Attenzione a non sottovalutarlo, il tonico viso ha una funzione molto importante e la skincare coreana lo sa molto bene. Infatti, il quarto step prevede il suo utilizzo. Il tonico è in grado di rimuovere qualsiasi residuo di sebo, trucco e impurità e ripristina l’equilibrio della pelle, preparandola tra l’altro ad assorbire meglio tutti i prodotti che useremo dopo. In generale, i tonici coreani sono molto più leggeri di quelli occidentali, in quanto sono senza alcool.

Quale prodotto possiamo utilizzare per il quarto step della nostra skincare coreana? Isntree – Ultra – Low Molecular Hyaluronic Acid Toner è perfetto. 

Tonico coreano Foto: yesstyle.com
Tonico coreano Foto: yesstyle.com

Questo tonico idrata la pelle e riequilibra il suo pH. Come applicarlo? Basta picchiettare con un dischetto di cotone sul viso oppure, come fanno le donne coreana, semplicemente con i polpastrelli. Anche il tonico va usato tutti i giorni, mattina e sera.

Gli altri passaggi della skincare coreana

Passiamo adesso, al quinto step, quello in cui si usa uno dei prodotti coreani più “misteriosi” o, comunque uno dei meno conosciuti in Occidente. Si tratta dell’essenza, da non confondere con il tonico. La prima, infatti, presenta una texture molto più corposa e serve ad aggiungere un ulteriore strato di idratazione. Possiamo utilizzare quella di COSRX – Advanced Snail 96 Mucin Power Essence. 

L'essenza - Foto: yesstyle.com
L’essenza – Foto: yesstyle.com

Quest’essenza è caratterizzata da una consistenza acquosa e da una concentrazione di attivi molto alta. Serve a rassodare la pelle e agisce come prodotto cuscinetto tra il tonico e il siero. Anche questo prodotto è da utilizzare mattina e sera.

Dopo l’essenza ovviamente si procede con il siero, che va scelto tenendo in considerazione il topo di pelle. Anche il siero va utilizzato tutti i giorni, mattina e sera. Bastano due-tre gocce per trattare tutto il viso. Un ottimo siero da provare è quello di iUNIK – Tea Tree Relief Serum. 

Siero coreano - Foto: yesstyle.com
Siero coreano – Foto: yesstyle.com

Il settimo step prevede l’utilizzo delle maschere viso. La differenza con la nostra skincare in cui facciamo la maschera una o due volte a settimana, è che le donne coreane la utilizzano tutti i giorni. Le loro preferite sono quelle in tessuto.

Procediamo con il prossimo step che nemmeno la skincare coreana tralascia, stiamo parlando del contorno occhi, una delle zone più delicate del viso. Possiamo utilizzare una crema o un siero specifico ogni giorno, mattina e sere oppure, optare per patch mirati a contrastare borse e occhiaie scure. Inoltre, se vogliamo prevenire le rughe sono ottime le formule a base di Bakuchiol.

Contorno occhi - Foto: yesstyle.com
Contorno occhi – Foto: yesstyle.com

Nella skincare coreana non può mancare l’applicazione di una crema viso idratante, che non solo idrata e nutre le palle, ma “fissa” i prodotti che abbiamo applicato precedentemente.

Infine, come ultimo step molto importante abbiamo l’applicazione della protezione solare. Quest’ultima va messa tutti i giorni prima di uscire di casa, anche in inverno, e deve avere un fattore SPF elevato. Tra le migliori c’è la Aloe Soothing Sun Cream SPF 50+ di COSRX.

Crema solare - Foto: yesstyle.com
Crema solare – Foto: yesstyle.com

Bene, abbiamo finito con i vari passaggi da eseguire e prodotti da utilizzare per realizzare una perfetta skincare coreana, adesso siete pronte a procedere da sole? Non temete, con i nostri consigli, i risultati saranno senza dubbio incredibili.