in

Tonalizzante capelli: quali sono i prodotti consigliati

Tonalizzante capelli

Il tonalizzante è una colorazione semi-permanente senza ammoniaca con pigmenti diretti che non penetrano in profondità nel capello. Quando bisogna scegliere questo prodotto? Quando il capello è poco luminoso o il colore poco vibrante, quando si vuole provare una tonalità diversa da quella che si ha e quando si vogliono spengere riflessi indesiderati.

In ogni caso, la durata dipende dallo stato di salute del capello, solitamente scaricano in 4/6 lavaggi, quindi l’effetto può durare per qualche settimana.

Colore capelli - Foto: Pinterest.it
Colore capelli – Foto: Pinterest.it

Il tonalizzante più ricercato è quello biondo

Non ci sono dubbi: il tonalizzante più diffuso e ricercato è quello per capelli biondi. In questo caso, viene utilizzato sia per eliminare i riflessi giallo paglia che per dare un colore più vibrante ai capelli biondi decolorati, colorati o naturali. Oltre il tonalizzante esiste anche lo shampoo antigiallo che aiuta ad eliminare i riflessi gialli o aranciati e per preservare la luminosità e il tono del colore naturale o tinto. Inoltre, entrambi sono l’ideale per neutralizzare l’ingiallimento dei capelli bianchi o grigi naturali.

Il tonalizzante per capelli biondi è dunque, il prodotto perfetto per rendere il colore più vivido e luminoso regalando delle sfumature bellissime e naturali.

Altri tipi di tonalizzante

Ovviamente oltre al tonalizzante biondo esistono anche tanti altri prodotti per diverse sfumature e tonalità. Per scegliere il tonalizzante giusto bisogna osservare la base del capello. Le nuances sono così tante ma non è difficile trovare il prodotto adatto al proprio capello. In ogni caso, tutti i tipi di tonalizzanti, per capelli castani, caramello, rame, rossi, servono per giocare con le sfumature, per ottenere un colore profondo e luminoso e per mantenerlo vivo tra una colorazione e l’altra. Insomma esistono tonalizzanti castani, caramello, rame…ad ogni donna il suo colore!

Tonalizzante capelli - Foto: Pinterest.it
Tonalizzante capelli – Foto: Pinterest.it

Domande frequenti sul tonalizzante

Il tonalizzante ha potere schiarente? La risposta è no! Il tonalizzante non può schiarire il colore, ma serve solo a ravvivare e correggere eventuali riflessi indesiderati.

Il tonalizzante rovina i capelli? La risposta è assolutamente no! Anzi, tutto il contrario, il tonalizzante è una colorazione semi-permanente che non contiene ammoniaca, infatti viene anche chiamato “gloss” proprio perché apporta idratazione e lucentezza ai capelli.

Ogni quanto andrebbe applicato? Solitamente la durata del tonalizzante dipende soprattutto dallo stato di salute del capello. Infatti, più i capelli sono sani, più il tonalizzante può durare. Considerando anche che si tratta di una colorazione semi-permanente può durate circa 4/6 settimane.

Il tonalizzante è pronto all’uso? In realtà, così come tutte le altre colorazioni anche il tonalizzante non è pronto all’uso ma si prepara al momento. Basta mixare colore e volume dell’ossigeno secondo specifiche formule, perché se vogliamo ottenere il risultato desiderato, dobbiamo anche tener conto di:

  •  colore di partenza, se è naturale oppure no
  • tipo di schiaritura eseguita
  • stato di salute del capello
  • effetto che si desidera ottenere
  • eventuali trattamenti effettuati prima.

Può essere applicato assieme al colore? In alcuni casi si. Il tonalizzante può sfruttare il tempo di posa del colore per agire sulle lunghezze. Questo servizio di solito viene chiamato “colore 2 in 1” e riesce a ravvivare il colore sia alle radici che sulle lunghezze.

I prodotti consigliati

1. Maschera nutriente Aveda: Questo prodotto consente di nutrire i capelli in modo profondo così che risultino immediatamente morbidi e in salute. Allo stesso modo garantisce anche una valorizzazione e una certa luminosità del colore, riducendo riflessi antiestetici. La sua formulazione è a base di ingredienti naturali. È un prodotto vegano e cruelty free. La fragranza è bellissima.

Maschera Aveda - Foto: sephora.it
Maschera Aveda – Foto: sephora.it

2. Shampoo tonalizzante per capelli biondi Maternatura: Questo prodotto consente di neutralizzare i riflessi dorati e gialli grazie ai pigmenti viola presenti all’interno della sua formulazione. È uno shampoo di origine naturale. Al suo interno troviamo gli oli di cocco e di barbabietola da zucchero che favoriscono una detersione delicata. I capelli risulteranno subito più morbidi e luminosi.

shampoo biondi - Foto: levanitashop.it
shampoo biondi – Foto: levanitashop.it

3. Tonalizzante capelli castani Sunsilk: Questo trattamento tonalizzante per capelli castani va bene sia su chiome naturali che colorate o schiarite. Al suo interno troviamo pigmenti rossi e blu che aiutano a tenere vivo e luminoso il colore. Allo stesso modo questo prodotto consente di nutrire i capelli in modo intenso.

Prodotto Sunsilk - Foto: Amazon.it
Prodotto Sunsilk – Foto: Amazon.it

 

Tatuaggi sole

Tatuaggi sole: spiegazione dei significati e 15 esempi per te

10 tagli di caschetto biondo

10 tagli di caschetto biondo per chi è alla ricerca di un nuovo look